cataloghi e inventari/carte e mappe/catalogo cartografia a - b - c/



Catalogo cartografia A - B - C

Notizie
La raccolta denominata Cartografia stata avviata in Biblioteca nel 1980 con il fine di dare sistemazione organica al rilevante patrimonio di carte topografiche, carte geografiche e mappe. Sin dall'inizio la raccolta stata suddivisa in tre sezioni, distinte non in base al contenuto ma alle caratteristiche esteriori: cartografia A, che comprende carte distese sciolte conservate in ampie cartelle; Cartografia B, che comprende carte arrotolate e conservate in cilindri; Cartografia C, che comprende carte rilegate in volumi, come il caso dei cabrei.
Purtroppo la formazione della raccolta non ha seguito ciriteri archivistici. Il materiale cartografico stato infatti arbitrariamente scorporato dalle serie archivistiche di appartenenza; quel che peggio, la maggior parte delle carte e delle mappe non reca indicazioni sulla loro originaria collocazione, cos come negli archivi non stata lasciata traccia dell'avvenuto scorporo.
Sappiamo comunque che i pezzi formanti oggi la raccolta provengono per la maggior parte dall'archivio della Camera dei Confini, dall'archivio della famiglia Giovanelli, dall'archivio dell'agrimensore Antonio Urbani.
La consultazione della raccolta utile per chi ricerca rappresentazioni grafiche di porzioni di territorio bergamasco (comuni, contrade, ecc.), ma anche per chi ricerca carte geografiche di regioni italiane o dell'intero Paese.
La consistenza di circa 800 unit.


Catalogo
Schede dattiloscritte (autori e soggetti) in un cassetto del Catalogo generale dei manoscritti ubicato nel Salone Furietti.
Nel 1997 iniziata una ricatalogazione elettronica di tutta la raccolta a cura di Mario Francesco Rota. Per il momento disponibile la stampa delle schede relative alle cartelle 25, 26, 27, 28, 29, 29bis, 30, 32, 33, 33bis della sezione Cartografia A, consultabile nel Salone Furietti (collocazione: Ic 7).