cataloghi e inventari/archivi/collezione di pergamene/



COLLEZIONE DI PERGAMENE

Notizie
Inventario


Notizie
Spesso i documenti in pergamena, per antica tradizione archivistica, sono collocati separatamente dagli atti cartacei.
Molti fra gli archivi conservati presso la Biblioteca contengono pergamene.
Alcuni fondi pegamenacei sono rimasti all’interno dei rispettivi archivi, sia pure distinti dagli atti cartacei; altri invece, a partire dagli anni Ottanta del secolo XIX, confluirono, per iniziativa del bibliotecario Antonio Tiraboschi in una Collezione di pergamene insieme con numerosi documenti sparsi. In seguito altri documenti sparsi e altri piccoli fondi andarono ad arricchire la collezione che oggi conta 6896 pergamene. Alcuni gruppi di pergamene costituiscono veri e propri fondi, provengono cioè da un unico archivio e prendono il nome dall’ente che produsse quell’archivio; altri gruppi sono a loro volta delle piccole collezioni e sono denominati col nome del collezionista che spesso coincide con la figura del donatore o del venditore.
L'identificazione dei Fondi e delle Raccolte è resa possibile dalla consultazione degli inventari topografici manoscritti compilati progressivamente con l'acquisizione dei vari gruppi di pergamene (consultabile in Salone Furietti, segnatura: Ar 1/1-6); inizialmente la segnatura dei pezzi consisteva nel nome del fondo seguita da numero particolare, mentre, a partire dagli anni Settanta del Novecento, è stata attribuita una numerazione unica progressiva, cioè la "segnatura attuale", aperta ad eventuali nuove accessioni.
Descrizione dei fondi e delle raccolte.


Inventario
Inventario-regesto manoscritto in ordine topografico iniziato da Antonio Tiraboschi e Angelo Mazzi e continuato poi da altri (5 volumi rilegati + 1) (consultabile nel Salone Furietti, segnatura: Ar 1/1-6).
Inventario-regesto manoscritto su schede ordinate cronologicamente, consultabile in Salone Furietti.
Inventario-regesto con indici dei nomi, luoghi, istituzioni e soggetti; regestazione e indicizzazione a cura di Paola Grillo. Inventario regesto relativo a circa 4500 documenti.

Le pergamene conservate nella Biblioteca, comprese tra gli anni 1008-1100, e le pergamene del fondo S. Sepolcro di Astino, comprese tra gli anni 1118-1145, sono edite sul sito http://cdlm.unipv.it/edizioni/bg.

Banca dati della Collezione Pergamene; regestazione e indicizzazione a cura di Paola Grillo e Andrea Zonca. Il lavoro è iniziato nel 2002 con la progressiva revisione dell'Inventario-regesto curato da Paola Grillo; regesto relativo a 2280 documenti.

Interrogazione della banca dati mediante: