RAVELLI GIUSEPPE
(bibliotecario, 1832-1897)

La Biblioteca conserva le carte di Giuseppe Ravelli (Bergamo 1832 - 1897), bibliotecario, studioso di "cose" bergamasche.

La raccolta giunta in biblioteca nel 1897 per acquisto del Comune di Bergamo. Costituita all'origine da 472 pacchi di documenti vari (manoscritti, opere a stampa, opuscoli ecc.) di uomini illustri bergamaschi, ora conservata, ordinata e schedata, con l'indicazione "Acquisto Ravelli" (R).
Le carte Ravelli comprendono manoscritti di storia locale, schede bibliografiche e appunti di vario argomento, materiale per lo studio del dialetto bergamasco, miscellanee e un carteggio.

Carteggio Giuseppe Ravelli
Il carteggio suddiviso in quattro blocchi.
33 R 8-14 "Lettere di vari": 962 lettere e biglietti, 1874-1896.
33 R 16 "Lettere di Paolo Gaffuri a Giuseppe Ravelli": 154, 1880-1896.
33 R 15, 18 "Lettere del co. Carlo Lochis a G. Ravelli": 192, 1879-1894.
33 R 19 "Lettere di Angelo Solerti a G. Ravelli": 284, 1886-1895, ordinate cronologicamente.

Altre 14 lettere (1872-1896) di e a Ravelli si trovano in MMB 643 e in Specola Epistolari 374, 376, 416-423, 425-426.

disponibile un inventario dattiloscritto dei primi 4 volumi delle "Lettere di vari".